DETTAGLI DIMENTICATI?

CREA ACCOUNT

SONO BOCCIOLI

Il bocciolo racchiude in sé la speranza e la forza di chi vuole scoprire il mondo. Il bocciolo di una rosa è come una ragazzina timida che, crescendo, diventerà donna dall’elegante sensualità. Sono boccioli i sospiri delle ragazzine che guardano curiose e invidiose alle rosse rose mature nel giardino dell’amore. e. c.

E’ NEVICATO A MAGGIO

Immaginate delle incantevoli colline della pedemontana bellunese e di incamminarvi da Lentiai (da visitare la chiesa arcipretale, Monumento nazionale che custodisce lo splendido soffitto a cassettoni di Cesare Vecellio) verso Monte Garda. Poco dopo Pian de Coltura, un bellissimo balcone sulla Valbelluna, si apriranno alla vista ampie colline che di primavera assistono incredule a una

SIAMO APPESI

Siamo appesi sul filo della vita con la paura, ancestrale, del vuoto della caduta nel buio, nel nulla. Nati da un abbraccio d’amore, nell’indefinito spazio temporale, pochi sono i calendari da sfogliare. Il tempo corre  e noi siamo come mollette appesi a un filo ognuno con il proprio colore. Possiamo scegliere di penzolare da soli,

BENEDETA SIA LA TERA

Benedetta sia la terra/ che da una goccia di sudore/ fa nascere un fiore./ Benedetta sia la terra/ basta volergli un po’ di bene/ e arriva contento, allegro il sereno/. Per farla contenta/ gli basta un poco della tua fatica/ una scodella d’acqua e di amore/. Benedetta sia la terra/ per farla contenta/ basta un

Taggato in: ,

Rinnovata Fiducia

La primavera, dopo il freddo periodo invernale, risveglia con i primi tepori la natura. Tutto riprende a nuova vita, i colori si rinnovano salutati dal cinguettio degli uccelli che, tuffandosi nel mare del cielo, ricercano compagnia per riempire un nido. Primavera di speranza e di rinascita.

CRESCERE COL CENTRO SU TELEBELLUNO

Ringrazio i colleghi della stampa che hanno dato ampio risalto alla nascita della nuova rivista “CRESCERE COL CENTRO”. Questo il servizio su TELEBELLUNO.

FIOCCO ROSA AL CENTRO CONSORZI Il Centro Consorzi di Sedico, noto per la quarantennale attività a sostegno delle imprese e per la qualificata attività formativa per giovani e adulti, ha dato alle stampe la nuova rivista: “CRESCERE COL CENTRO”. “Con la nascita di questo trimestrale, affidato nella direzione all’esperienza professionale e giornalistica di Edoardo Comiotto,

VENTO D’APRILE

Sventolano come bandiere i panniche profumano di pulito,di lindo, d’incorrotto. Sorridono i fiori nei pratie il tarassaco guarda stupito,con occhi gialli,il dipingere nel cielodelle nuvoleche si lasciano cullaredalle braccia innamoratedel vento d’aprile. Edoardo C.

LA RIVOLUZIONE SILENZIOSA DELL’ARTE

LA PRIMA MOSTRA APRIRA’ A SETTEMBRE PRESSO VILLA ANCILOTTO CROCETTA DEL MONTELLO (TV) L’Amministrazione del Comune di Crocetta del Montello (Treviso) ha deciso di predisporre, per il triennio 2020-2022, un ciclo espositivo di tre grandi esposizioni per mostrare e raccontare l’importanza della pittura veneta nell’evoluzione dell’arte italiana, partendo dai primi anni del Novecento fino al

CI HA LASCIATI UN AMICO: GIANNI SECCO

Gianni era un Amico. Ci siamo conosciuti tanti anni fa al Zempedon l’associazione dialettale bellunese. Erano gli anni di Chechi Prest, Agostino Perale, di Ugo Neri che mi diceva che piuttosto di adoperare nella grafia la K al posto della C si sarebbe tagliata la mano. Mentre Gianni ed io, e altri, avevamo iniziato ad

Taggato in:

Tutti i Lions Club e Leo della Zona I hanno aderito con entusiasmo alla donazione d’idonee mascherine chirurgiche all’ULSS 1 Dolomiti mettendo a disposizione un primo budget con fondi dei Club. Vista la necessità prioritaria e urgente di reperire mascherine e DPI da parte dell’Azienda sanitaria, sono stati individuati dai Lions, non senza difficoltà, dei

QUELLE PAROLE

Quelle parole   Quelle parole, quelle parole che non ti ho detto soffocate dall’egoismo o dall’incomprensione; quelle parole rimaste a metà come note sospese nel loro vibrare.   Quelle parole nascoste in un sorriso o ammiccamento, quelle parole senza coraggio che volevano dire ma hanno taciuto.   Quelle parole perdute nel vento del tempo, troppo

TORNA SU